SEI IN > VIVERE GUBBIO > CRONACA
articolo

Sigillo: lavoratori in nero impiegati da una ditta boschiva, varie le irregolarità

1' di lettura
154

Il Nucleo Carabinieri Forestale di Scheggia e Pascelupo impegnato nei controlli delle utilizzazioni boschive e dell'impiego di manodopera irregolare, all'interno di un bosco sito in comune di Sigillo (Pg) ha deferito all’Autorità Giudiziaria il proprietario di una ditta boschiva per aver impiegato due operai extracomunitari senza permesso di soggiorno.

I Forestali, con l’ausilio della Stazione Carabinieri di Sigillo, hanno contestato al titolare della ditta l’utilizzo di lavoratori stranieri privi del permesso di soggiorno (art 22 c. 12 Dlgs 286/98), fatto che prevede una multa di 5.000 euro per ogni lavoratore impiegato e la reclusione da 6 mesi a 3 anni.

Sono state inoltre contestate sanzioni amministrative per irregolarità nella esecuzione del taglio per circa 1.000 euro e la contestuale segnalazione all'ente competente per la sospensione del tesserino di ditta boschiva.

Il Nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro ha inoltre effettuato successivi controlli contestando varie irregolarità in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro ed elevando sanzioni amministrative per circa 24.000 euro.

I Forestali proseguiranno nei giorni seguenti i controlli delle numerose utilizzazioni boschiva, in sinergia con le varie articolazioni dell'Arma.

Ricevi su WhatsApp (Info QUI) le notizie di Vivere Gubbio il servizio è gratuito: è sufficiente iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereGubbio oppure aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.


Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2024 alle 09:51 sul giornale del 12 marzo 2024 - 154 letture






qrcode