SEI IN > VIVERE GUBBIO > POLITICA
comunicato stampa

Alleanza progressista, i Socialisti Eugubini: "Candidatura di Marco Bellucci mai avanzata"

1' di lettura
168

I Socialisti Eugubini nell’ambito delle trattative per la costruzione dell’alleanza progressista, in merito alle indiscrezioni e notizie riportate dalla stampa, intendono precisare che una loro proposta del nome di Marco Bellucci per la candidatura a Sindaco e come loro contendente alle possibili primarie non è stata mai avanzata.

Per quanto la figura di Bellucci sia degna espressione della tradizione amministrativa e socialista della Città, e per quanto egli non difetti dei requisiti richiesti alla figura del Sindaco, ci corre d’obbligo – in omaggio agli irrinunciabili principi di verità e trasparenza – smentire suddette voci.

I Socialisti, infatti, hanno sempre ribadito in tutte le riunioni e sedi che il loro unico e vero obiettivo è contribuire fattivamente a una rinnovata alleanza progressista che grazie a valori condivisi, esperienza amministrativa da un lato e nuove energie ed esperienze dall’altro, sappia proseguire ciò che di positivo è stato realizzato dall’Amministrazione uscente, senza dissipare tempo e risorse, al contempo però sapendo traguardare nuovi e più ambiziosi obiettivi all’altezza delle nuove sfide della Città.

Coerentemente a quanto richiamato, i Socialisti ribadiscono che qualsiasi loro contributo è e sarà strettamente funzionale all’unità dell’alleanza, così come ad oggi definita, mentre escludono fin da ora, per esplicita indisponibilità dell’interessato, la possibile partecipazione di Bellucci ad eventuali consultazioni primarie, riservandosi tuttavia di avanzare altre ipotesi di candidature sulla base di quanto emergerà al tavolo di coalizione.

Ricevi su WhatsApp (Info QUI) le notizie di Vivere Gubbio il servizio è gratuito: è sufficiente iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereGubbio oppure aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2024 alle 09:59 sul giornale del 02 marzo 2024 - 168 letture






qrcode