SEI IN > VIVERE GUBBIO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Gualdo Tadino: martiri delle Foibe, il Comune ha voluto "non dimenticare"

2' di lettura
72

Come per la Giornata della Memoria, anche per il Giorno del Ricordo - ricorrenza istituita nel 2004 per commemorare i martiri delle Foibe, gli eccidi accaduti durante l'ultima fase della seconda guerra mondiale e negli anni immediatamente successivi lungo il confine orientale del nostro Paese (Soppressione delle genti che risiedevano nella Venezia Giulia, Istria, Dalmazia e che ricorda i grandi inghiottitoi carsici (Foibe) dove vennero gettati i corpi delle vittime) -, il Comune di Gualdo Tadino ha voluto “non dimenticare”.

Il sindaco Massimiliano Presciutti, con gli Assessori Marco Parlanti e Stefano Franceschini, il Presidente del Consiglio Comunale, Gloria Sabbatini ed il Consigliere Comunale, Gabriele Bazzucchi, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, sempre molto sensibile al tema, durante la mattina di sabato 10 febbraio si sono recati presso via Martiri della Foibe Istriane ed hanno reso omaggio alle vittime dell’eccidio deponendo un mazzo di fiori.

Il Sindaco Presciutti e l’Amministrazione Comunale hanno sottolineato come “Questa grande e orrenda ferita non può essere dimenticata al pari di tanti altri massacri perpetrati da esseri umani nei confronti di altri esseri umani. Solo attraverso la conoscenza ed il ricordo si può pensare di evitare che certi orribili eventi possano ripetersi, anche se purtroppo, vediamo le terribili atrocità che in questi ultimi due anni vanno avanti non lontano da noi in Ucraina prima ed in Israele poi. Ancora oggi nel 2024 non tutti capiscano la gravità delle loro azioni.

A maggior ragione, dunque, abbiamo il dovere ed il diritto di far conoscere a tutti la storia recente e passata affinché dalla conoscenza si possano trarre insegnamenti positivi di pace e fratellanza tra i popoli. Avere in città da anni via Martiri delle Foibe è offrire quotidianamente ai cittadini e a coloro che percorrono la strada la possibilità di riflettere e di non rimanere, si spera, indifferenti di fronte a questa tragedia che ha colpito moltissimi italiani al termine della seconda guerra mondiale”.

Ricevi su WhatsApp (Info QUI) le notizie di Vivere Gubbio il servizio è gratuito: è sufficiente iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereGubbio oppure aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2024 alle 14:54 sul giornale del 12 febbraio 2024 - 72 letture






qrcode