SEI IN > VIVERE GUBBIO > ATTUALITA'
Editoriale

Anche su WhatsApp le notizie di Vivere Gubbio...ecco come!

1' di lettura
30

Sia che tu abbia il tuo smartphone costantemente in mano, sia che il tempo per dargli un'occhiatina è sempre troppo poco, vorrai sicuramente sapere cos'è successo e cosa accadrà nelle tue vicinanze.

I siti web dei quotidiani online Vivere sono ben impaginati e di facile lettura, non c'è che dire, e abbiamo anche i canali Telegram (sì, ormai ce l'hanno in tanti Telegram, e tutti dovrebbero scaricarlo per quanto è utile!), le pagine Facebook e i profili Twitter per ognuno di essi. Ma vuoi mettere la comodità di ricevere direttamente su WhatsApp le notizie più importanti?

Non intaseremo con 200 messaggi al giorno il tuo telefono, per quello ci pensano già i “Buongiorno a tutto il mondo”, “Ed è già lunedì”, i gattini glitterati che ti fanno l'occhiolino e via discorrendo che ricevi dai tuoi amici e dai gruppi con i tuoi familiari sparsi in tutta Italia.

Da noi riceverai invece un messaggio con le notizie più importanti della tua zona. Dagli eventi più interessanti che stanno per arrivare o per sapere “cosa hanno combinato quelli del Comune o della Regione” ai fatti di cronaca (cercate di fare i bravi e guidate con prudenza però, di questi fatecene sentire il meno possibile!) e, perché no, anche qualche offerta di lavoro.

Iscriversi gratuitamente al nostro servizio WhatsApp non è difficile, basta che ci aggiungi alla tua rubrica e ci invii un messaggio con scritto “NOTIZIE ON”.
I numeri da salvare sono i seguenti (ma mi raccomando, non eliminarli dalla rubrica, se no non ti arriverà nulla):

3881523781 Vivere Perugia

3760317898 Vivere Gubbio

3760316332 Vivere Assisi

3760316334 Vivere Foligno

3760319483 Vivere Città di Castello

Per Vivere Gubbio  è attivo il servizio di notizie in tempo reale anche su: 
Facebook | Telegram | WhatsApp | X (Twitter) | LinkedIn | Mastodon
Clicca e iscriviti!



Questo è un editoriale pubblicato il 23-05-2023 alle 16:24 sul giornale del 24 maggio 2023 - 30 letture






qrcode