Strada della Contessa, sopralluogo dell’assessore Melasecche per verifica stato dei lavori

3' di lettura 20/01/2023 - Prosegue il programma di riqualificazione della strada statale 452 “della Contessa”, avviato da Anas (Gruppo FS Italiane) a partire dal 2019, in seguito alla presa in gestione dell’infrastruttura ex regionale.

Al fine di verificare l’andamento dei lavori, l’assessore regionale alle Infrastrutture, Enrico Melasecche, ha svolto giovedì un sopralluogo insieme al responsabile della struttura territoriale Anas dell’Umbria, ingegner Lamberto Nibbi, e al sindaco di Gubbio, Filippo Mario Stirati.

“Da tempo intendevo fare un sopralluogo a Gubbio – sottolinea l’assessore – per verificare quanto avevamo definito con l’ANAS, che ringrazio per il notevole impegno che sta dedicando anche a questo territorio. Innanzitutto per la riqualificazione completa della vecchia Contessa, strada comunale che dovrà supportare il traffico quando in primavera aprirà il cantiere della attuale Contessa”.

“Ho constatato – afferma - la necessità del doppio intervento, sia in galleria sia per la sostituzione dell’impalcato del viadotto, lavori che ho chiesto venissero eseguiti contemporaneamente per ridurre i tempi di chiusura di quell’arteria fondamentale per il collegamento con le Marche. Tutto è adesso pronto per iniziare appena le condizioni meteorologiche e logistiche lo permetteranno”.

L’assessore Melasecche si è poi recato a Scheggia dove, sulla Flaminia, proseguono i lavori per eliminare le rocce crollate con l’alluvione del 15 settembre scorso causando una frana di dimensioni enormi. “Anche qui l’ANAS sta procedendo con una serie di cantieri successivi. Mi ha fatto piacere – rileva - che anche il sindaco Stirati abbia apprezzato quanto ha fatto sia ANAS che la Regione”.

I LAVORI. Dopo la realizzazione dei lavori di risanamento totale della pavimentazione, rifacimento della segnaletica orizzontale, risanamento bonifica delle piazzole di sosta, ultimati nel 2020 per un investimento di 2.5 milioni di curo, Anas ha avviato gli interventi di ripristino strutturale e idraulico della galleria “Contessa” e ha programmato i lavori di ripristino strutturale del viadotto adiacente.

A causa anche dell’età delle due opere, si tratta di lavori non procrastinabili e necessari a garantire la sicurezza della circolazione, la durata delle opere nel tempo e quindi assicurare il livello di servizio dell’infrastruttura per i prossimi decenni.

In particolare, i lavori della galleria, per un investimento complessivo di 3,4 milioni di euro, sono stati avviati lo scorso aprile. Gli interventi comprendono il ripristino strutturale della parte di galleria con funzione di paramassi e l’impermeabilizzazione e la realizzazione di opere idrauliche al fine di evitare il percolamento delle acque all’interno del tunnel. La parte idraulica degli interventi è ultimata, mentre resta da realizzare la parte strutturale. Considerato che i lavori dovranno essere eseguiti in assenza totale di traffico, le attività in galleria sono allo stato sospese in attesa della chiusura totale del viadotto e, quindi, del tratto stradale che comprende la galleria.

Per quanto riguarda i lavori di ripristino strutturale del viadotto, Anas ha ultimato la progettazione ed è pronta ad avviare i lavori. L’intervento, per un investimento complessivo di 6 milioni di euro, prevede la demolizione del vecchio impalcato in calcestruzzo e la realizzazione di un nuovo impalcato in acciaio, oltre al rinforzo delle pile e delle spalle esistenti.

La complessità delle operazioni da eseguire richiede la chiusura totale della strada. Per questo motivo, Anas ha spiegato che il cantiere sarà avviato solo dopo che saranno ultimati i lavori di ripristino del versante in frana attualmente in corso sulla SS3 Flaminia a Scheggia, che sarà utilizzata come itinerario alternativo.

La durata prevista dei lavori è di un anno dall’avvio.

Previsti, dunque, limitazioni al transito e ricorso alla viabilità alternativa. Il traffico sulla direttrice Gubbio-Fano sarà deviato sulla strada regionale 298 e sulla SS3 “Flaminia” (Itinerario Gubbio-Scheggia-Pontericcioli). Il traffico pesante di lunga percorrenza potrà invece utilizzare la SS318 (Perugia-Ancona) e la SS3 “Flaminia”.

Per il traffico locale e residenziale Anas ha ripristinato la strada comunale sottostante il viadotto, che potrà essere utilizzata dai veicoli leggeri secondo le disposizioni del Comune di Gubbio quale Ente proprietario della strada.

Ricevi su WhatsApp (Info QUI) le notizie di Vivere Gubbio il servizio è gratuito: è sufficiente aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2023 alle 11:42 sul giornale del 21 gennaio 2023 - 80 letture

In questo articolo si parla di attualità, umbria, regione umbria, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dN97





logoEV
logoEV
qrcode