SEI IN > VIVERE GUBBIO > ECONOMIA
comunicato stampa

Variazioni al Bilancio di previsione 2022-2024 ed avanzo di amministrazione: il Consiglio provinciale approva la delibera

3' di lettura
46

bilancio economia

Approvata a maggioranza la delibera sulle variazioni al Bilancio di previsione 2022-2024 ed avanzo di amministrazione. Nell’ultima seduta consiliare – che si è aperta con un minuto di silenzio voluto dalla presidente Stefania Proietti in segno di solidarietà delle vittime della frana di Ischia e delle recenti alluvioni -, la consigliera Erika Borghesi ha illustrato nel dettaglio le rimodulazioni di spese e di entrate.

“Nella gestione di questo ente si è costantemente rispettato il pareggio di bilancio finanziario – ha spiegato Borghesi – e a seguito delle variazioni il fondo cassa non risulta negativo. La proposta ha ricevuto il parere di regolarità tecnica e contabile del servizio e il parere positivo del Collegio dei Revisori dei Conti.
Per quanto riguarda il dettaglio delle variazioni “vengono finanziate maggiori spese per un importo di 583 mila euro mediate maggiori entrate (366 mila euro) e minori spese (217 mila euro). Questo importo è utilizzato per finanziare la manutenzione straordinaria su beni di terzi (lavori sull’istituto Palestini), servizi informatici e telecomunicazioni, Trasporto Pubblico Locale, rimborso mutui, servizi informatici, licenze software, manutenzione ordinaria per l’edilizia scolastica, manutenzione ordinaria degli impianti ed infine per integrare il fondo crediti di dubbia esigibilità.
Laddove erano previste minori spese di personale, viene reintegrato il fondo per il rinnovo del contratto.
Per quanto riguarda il capitolo delle variazioni di entrata e uscita per il 2022 e 2023, abbiamo stanziamenti relativi a contratti di servizio del trasporto pubblico finanziato dalla Regione per circa un milione e 270 mila euro; un milione e mezzo di euro per finanziare spese energetiche; stralciato un intervento che doveva essere realizzato sulla SR 599 del Trasimeno per costruire barriere laterali; abbiamo un milione 772 mila euro di trasferimento regionale che assegna alle due Province di Perugia e Terni fondi calcolati sulla base della disabilità, destinati agli istituti di istruzione secondaria di secondo grado per la disabilità fisica e sensoriale. A tal fine sarà necessario istruire un tavolo interistituzionale con Regione, Provincia, Comuni e Ufficio scolastico regionale per programmare gli interventi giusti e necessari per garantire il servizio oggi in capo ai Comuni.
In uscita circa 384 mila euro in aggiunta per lavori di ripristino sul ponte di Cannara (per un intervento totale di oltre un milione 800 mila euro).

In sede di dibattito la consigliera di opposizione Catia Degli Esposti – che si è detta “non soddisfatta per come vengono gestite le risorse dell’Ente” - ha sollevato dubbi sulla riorganizzazione ed ha sottolineato come molti interventi siano rimandati “forse perché la struttura della Provincia non funziona in modo adeguato anche a causa della carenza di personale”.
A ciò ha replicato la Presidente annunciando che “entro il 31 dicembre sarà pronta la riorganizzazione ma che non andrà a modificare l’annoso problema di carenza di personale, dovuto in particolare alla questione delle funzioni delegare dalla Regione, tuttora irrisolto. Riorganizzare vuole dire ottimizzare l’assetto di efficientamento della struttura ma non può la riorganizzazione entrare nel merito delle assunzioni del personale che tanto serve all’ente, per il quale occorre sbloccare il finanziamento delle funzioni delegate.
Proietti ha, infine, rimarcato che è intenzione dell’ente il mantenimento del Corpo di Polizia provinciale che dovrà essere sempre più specializzato sui controlli ambientali che sono di stretta attualità”.

Ricevi su WhatsApp (Info QUI) le notizie di Vivere Gubbio il servizio è gratuito: è sufficiente iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereGubbio oppure aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.


bilancio economia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2022 alle 11:04 sul giornale del 01 dicembre 2022 - 46 letture






qrcode