SEI IN > VIVERE GUBBIO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Gualdo Tadino: Aics si è recata a Cuba per la visita di monitoraggio di verifica tecnico-amministrativa al progetto di cooperazione

4' di lettura
76

Il progetto di cooperazione internazionale “Hub Particular”, iniziato lo scorso gennaio, prosegue secondo il cronoprogramma stabilito e per verificare lo stato dell’arte delle varie attività, dal 16 novembre una delegazione dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo di Roma (AICS), composta dalla Dott.ssa Rosa Maria Dragone e dalla Dott.ssa Fabiana Di Carlo, si è recata a Cuba, dove è stata ricevuta dai partner cubani dell’iniziativa e dal Comune di Gualdo Tadino, Capofila del progetto, per effettuare un monitoraggio di natura tecnico-amministrativo.

Aics Roma attraverso questa visita in loco ha potuto verificare in prima persona gli obiettivi che il progetto “Hub Particular” si prefigge, ossia contribuire allo sviluppo del Paese partner agendo a supporto della capacità di governo delle istituzioni locali e della popolazione attraverso la promozione di servizi di formazione professionale volti ad includere le comunità locali in un processo di sviluppo integrato e sostenibile con particolare attenzione alle fasce vulnerabili e all’imprenditoria femminile, l’acquisto di macchinari per laboratori artigianali tra cui quelli di ceramica.

Per la particolare occasione era presente anche il Comune di Gualdo Tadino, capofila del progetto, nella figura del Capo progetto Dott. Danilo Guidubaldi, che insieme ai partner cubani del Fondo Cubano de Bienes Culturales, del Ministerio de Cultura Republica de Cuba e del Municipio de San Juan de Dios de Cardenas, hanno ricevuto le Dott.sse Dragone e Di Carlo nei luoghi dove il progetto è e verrà sviluppato.

In particolare sono stati visitati il Municipio di Cardenas, il Taller di Varadero luogo individuato per lo sviluppo del laboratorio ceramico FabLab, la sede centrale del Fondo Cubano de Bienes Culturales dove sorgerà l’Hub Particular ed il Centro de Superacion para la Cultura, luogo dove verrà effettuata la formazione dei soggetti vulnerabili individuati con i Partner locali.

“Il monitoraggio è stato effettuato in maniera positiva ricevendo importanti indicazioni da parte di AICS. Stiamo entrando nella fase più operativa del progetto. Nei prossimi giorni procederemo con l’acquisto delle attrezzature per il laboratorio ceramico di Varadero e per l’Hub Particular, il luogo a L’Habana dove verranno valorizzate e promosse le creazioni degli artigiani cubani. Sta entrando nel vivo anche la fase di formazione destinata al personale pubblico del Fondo Cubano de Bienes Culturales e relativa ai processi di progettazione e internazionalizzazione. Gli stessi poi, a cascata, formeranno artigiani locali e soggetti “vulnerabili” sulla base dei principi della commercializzazione on line dei prodotti ceramici e all’avviamento professionale nel mondo lavorativo. Verranno previste anche borse di studio in merito. Confidiamo in un’ampia collaborazione tra Italia e Cuba per proficui sviluppi anche imprenditoriali” ha dichiarato il Capo Progetto del Comune di Gualdo Tadino, Dott. Danilo Guidubaldi.

Va ricordato che il progetto internazionale “Hub Particular” – Politiche partecipate per l’artigianato quale motore di sviluppo inclusivo e sostenibile, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) con ben 513.150 euro (pari al 78,58% del costo totale che è quantificato in 652.995,64 €) ha una durata di 30 mesi, vede il Comune di Gualdo Tadino come soggetto capofila, il Comune di Amelia, co- organizzatore dell’iniziativa, la presenza del Consorzio Itaca, dell’Associazione Ong Necos International, del Fondo Cubano de Bienes Culturales, del Municipio de San Juan de Dios de Cardenas e di Sol & Med Srls.

In particolare le giovani imprenditrici cubane, che lavorano nel settore artigianale, potranno migliorare il loro standard di vita per un aumento delle capacità imprenditoriali delle loro aziende conseguente alla modernizzazione, formazione e creazione di uno snodo-vetrina per la collaborazione tra le imprese secondo i principi dell’economia sostenibile e inclusiva e per l’aumentata competenza di dipendenti di enti pubblici e degli imprenditori che parteciperanno alle attività di formazione del progetto indirizzato ai mercati internazionali.

Le azioni previste sono:

  • Formazione di funzionari pubblici, di giovani imprenditrici e marginalità sociali.
  • Scambi intergovernativi e borse di studio per giovani donne imprenditrici
  • Ammodernamento dei macchinari per laboratori artigianali e creazione di uno spazio produttivo centrale che funga anche da vetrina, gestione merci indirizzate ai mercati internazionali e punto di riferimento per il turismo internazionale. #HubParticular
  • Creazione di una rete che renda possibile la vocazione all’internazionalizzazione dei produttori locali cubani e il loro sviluppo turistico di settore.

Il progetto si sta sviluppando in linea con i risultati e i tempi previsti. I referenti progetto dei Comuni di Gualdo Tadino e Amelia sono pienamente coinvolti e con il supporto dei Partner italiani stanno garantendo appieno il ruolo di coordinamento previsto dal Bando rivolto agli Enti Territoriali. La gestione diretta del progetto da parte dei Comuni di Gualdo Tadino e Amelia sta attivando coinvolgimento territoriale e nuove forme di collaborazione tra i partner cubani e le imprese artigiane gualdesi e amerine e non possiamo che esserne soddisfatte" hanno concluso la Dott. ssa Rosa Maria Dragone e la Dott.ssa Fabiana Di Carlo di Aics Roma.

Ricevi su WhatsApp (Info QUI) le notizie di Vivere Gubbio il servizio è gratuito: è sufficiente iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereGubbio oppure aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2022 alle 11:13 sul giornale del 01 dicembre 2022 - 76 letture






qrcode