SEI IN > VIVERE GUBBIO > ATTUALITA'
articolo

Al convegno "Centri storici luoghi dell'armonia", presenti anche il Questore e il Prefetto della provincia di Perugia

2' di lettura
36

Venerdì pomeriggio, 25 novembre, il Questore della provincia di Perugia, Giuseppe Bellassai è intervenuto al convegno “Centri Storici luogo dell’Armonia”, che si è tenuto a Gubbio presso Palazzo Pretorio.

Presenti all’evento, organizzato dall’Associazione “Vivere nel Centro Storico di Gubbio”, anche il Prefetto di Perugia, Armando Gradone; il Sindaco di Gubbio, Filippo Stirati e il Presidente del “Coordinamento Nazionale no degrado e malamovida”, Fabrizio Coniglio. Nel corso del suo intervento, il Questore Bellassai ha sottolineato come l’attenzione della Polizia di Stato alla domanda di sicurezza della cittadinanza sia sempre massima, non solo nel capoluogo ma anche nelle altre realtà provinciali. “Grazie al progetto Borghi Sicuri, ha sottolineato il Questore Bellassai, che ho voluto promuovere poco dopo il mio insediamento nella Questura di Perugia, ho cercato di tenere in considerazione, nella predisposizione dei servizi straordinari di controllo del territorio, tutte le istanze e sollecitazioni giunte dalle comunità, dalle Istituzioni pubbliche e dalle aggregazioni sociali.

A tal riguardo ho inteso conoscere personalmente, attraverso incontri con i Sindaci di tutti i Comuni della provincia, che proseguirò nelle prossime settimane, tutte le singole realtà per calibrare meglio la nostra risposta in materia di sicurezza reale e percepita. A un anno di distanza dall’introduzione del progetto Borghi Sicuri, posso affermare che abbiamo registrato, nella sola realtà di Gubbio, un decremento degli episodi delittuosi.

Ma non basta, dobbiamo partire da questo dato per rafforzare ancora di più la nostra presenza sul territorio per rendere ancora più tangibile la sicurezza percepita, in risposta a quel sentimento di preoccupazione espresso da parte di quanti vivono nei centri storici che chiedono maggiore vicinanza e presenza”. Grande soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Stirati e dai componenti dell’Associazione “Vivere nel Centro Storico di Gubbio” per la sensibilità dimostrata dal Questore e dal Prefetto sul tema della sicurezza nella città di Gubbio, argomento prioritario e per il quale ha espresso il desiderio di vedere, un giorno, un Commissariato di Pubblica Sicurezza nella città eugubina per un costante presidio del territorio.

Ricevi su WhatsApp (Info QUI) le notizie di Vivere Gubbio il servizio è gratuito: è sufficiente iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereGubbio oppure aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.




Questo è un articolo pubblicato il 27-11-2022 alle 17:29 sul giornale del 28 novembre 2022 - 36 letture






qrcode