E45: i lavori programmati da Anas. Melasecche: “Un impegno eccezionale a favore dell’Umbria, attenzione alla guida”

lavori generic 4' di lettura 10/06/2021 - “Sulle strade statali dell’Umbria è in corso il più importante piano di manutenzione programmata mai realizzato, avviato negli ultimi anni da Anas per un valore complessivo di oltre 860 milioni di euro tra lavori ultimati, in corso e di prossimo avvio”. E’ quanto ha affermato l’assessore regionale alla viabilità ed infrastrutture, Enrico Melasecche.

“Dal 2018 a oggi Anas ha completato in Umbria 91 interventi su tutta la rete statale per un valore complessivo di oltre 240 milioni di euro. Attualmente sono attivi oltre 50 cantieri per un valore complessivo di quasi 150 milioni di euro. Nel corso dellanno è previsto lavvio di ulteriori 39 cantieri per un valore di 125 milioni di euro, che saranno attivati gradualmente, con il completamento di quelli già in essere con un contributo rilevante anche alla ripresa del nostro PIL.

L’ingente mole di lavori – ha sottolineato l’assessore - ed il conseguente inevitabile disagio per la collettività consentirà, salvo imprevisti, di concludere la totale riqualificazione ed il potenziamento dell’itinerario Umbro della E45 entro il 2023 conferendo all’intera infrastruttura gratuita standard superiori a quelli autostradali. Gestire cantieri del genere, peraltro in gran parte affidati ad imprese umbre, non è facile. Rinviarne l’apertura significa doverli aprire in autunno e in inverno quando le condizioni del tempo ne allungherebbero di molto la durata non migliorandone la qualità”.

Gli interventi riguardano soprattutto il risanamento profondo della pavimentazione, la manutenzione di ponti e viadotti, la sostituzione delle barriere di sicurezza e l’ammodernamento degli impianti in galleria.

In particolare sull’Itinerario E45 al Giugno 2021 sono stati eseguiti i lavori di risanamento profondo della pavimentazione con rimozione totale della vecchia pavimentazione, miglioramento degli strati di fondazione fino a 60 cm di profondità e rifacimento di un nuovo piano viabile con asfalto drenante di lunga durata che per molti anni garantiranno dal fenomeno delle buche. Attualmente risultano risanati completamente circa 180 Km di carreggiata stradale sui 300 totali. Nel solo 2021 da Marzo ad oggi sono stati risanati ulteriori 20 km di carreggiata stradale ed entro la fine dellanno si prevede di risanarne altri 20 Km. A fine 2021 si giungerà al risanamento complessivo di circa 220 Km pari al 75% dellinfrastruttura. Gli attuali cantieri attivi giungeranno entro luglio ad un picco massimo di 6 che andranno poi progressivamente ad esaurirsi entro la fine dell’anno. Si sta provvedendo inoltre alla sostituzione dei vecchi spartitraffico centrali (new jersey) con realizzazione di una nuova barriera in calcestruzzo di ultima generazione, progettata e brevettata da Anas, denominata NDBA (National Dynamic Barrier Anas). La particolarità di questa barriera, alta 1,20 metri, consiste nella capacità di contenere eventuali urti con uno spostamento molto ridotto, anche in caso di mezzi pesanti e persino nel caso di due urti in rapida successione. Attualmente risulta sostituito il muro spartitraffico su circa 10 Km di carreggiata stradale. Con gli attuali 3 cantieri attivi specifici si prevede di sostituirne entro il 2021 ulteriori 25 km pari al 25% circa. E’ previsto anche l’ammodernamento degli impianti tecnologici con l’obiettivo di innalzare i livelli di sicurezza all’interno delle gallerie, potenziando la visibilità e la qualità di diffusione delle luci artificiali, oltre a ridurre i consumi energetici. Allo stato attuale si sono conclusi il 100% dei lavori di adeguamento alle norme di sicurezza europee degli impianti delle gallerie.

Tra gli interventi avviati nel 2021 c’è la realizzazione sulla E45 della “smart road”, tecnologia abilitante per lo sviluppo della Smart Mobility e propedeutica ai futuri scenari di guida autonoma dei veicoli. Attualmente è stato consegnato il I Lotto che ne prevede l’installazione per circa 40 Km e la realizzazione della prima Green Island.

Ed infine sono in corso interventi di risanamento dei calcestruzzi, il ripristino strutturale laddove necessario e il miglioramento sismico di Ponti e viadotti. I cantieri attualmente attivi sono 5 e riguardano il miglioramento sismico dei viadotti “Tevere I”, “Tevere II”, “Roncalbello” e “Col di Pozzo” e la ristrutturazione del viadotto “Acqua e Olio”. Entro la fine del 2021 si prevede di attivare ulteriori 9 cantieri per arrivare al completo rinnovamento di circa il 35% delle opere d’arte principali della E45.

“Per tutti è necessario dunque fare la massima attenzione mentre si guida – ha concluso l’assessore Melasecche -, senza alcuna distrazione. Una volta concluso il ciclo di lavori previsto, i benefici in termini di sicurezza e scorrevolezza vedranno l’Umbria tra le regioni che avranno il miglior stato di conservazione delle strade statali”.

È attivo il servizio gratuito di notizie in tempo reale tramite i canali Telegram, così come sono disponibili anche le pagine Facebook:
li raggiungerete in un click tramite i link nella tabella sotto.

Regione Telegram Social
Umbria @vivereumbria Facebook
Città Telegram Social
Assisi @vivereassisi Facebook
Città di Castello @viverecittadicastello Facebook
Foligno @viverefoligno Facebook
Gubbio* @viveregubbio Facebook
Orvieto @vivereorvieto Facebook
Perugia @vivereperugia Facebook
Spoleto @viverespoleto Facebook
Terni @vivereterni Facebook

*Per Vivere Gubbio è attivo il servizio anche su WhatsApp (Info QUI): è sufficiente aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2021 alle 11:09 sul giornale del 11 giugno 2021 - 147 letture

In questo articolo si parla di attualità, gubbio, lavori in corso, lavori stradali, perugia, foligno, orvieto, città di castello, umbria, assisi, terni, spoleto, regione umbria, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b6FP





logoEV
logoEV