Lega Gubbio: “Troppa incuria nella zona industriale e artigianale di Padule, necessari progetti di riqualificazione”

2' di lettura 29/04/2021 - Criticità mai risolte nella zona industriale e artigianale di Padule, dove si trovano le principali attività commerciali, industriali ed artigianali eugubine e dove giornalmente transitano mezzi pesanti ed autoveicoli.

A segnalarle i consiglieri comunali del Gruppo Lega Stefano Pascolini, Michele Carini e Angelo Baldinelli che hanno presentato una interrogazione per sapere se sono previsti degli interventi immediati di riqualificazione anche per far fronte alle sollecitazioni, spesso inascoltate, di coloro che giornalmente frequentano l’area.

“Lo stato del manto stradale di alcune vie – spiegano i consiglieri - in particolare via Casentino, via Garfagnana e via Valtiberina sono al limite della percorribilità. Le criticità sollevate da tutti coloro che frequentano giornalmente l’area industriale riguardano un inadeguato impianto di illuminazione pubblica, un’inesistente video sorveglianza, un senso di trascuratezza ed incuria del verde pubblico.
La manutenzione e la cura dell’area industriale dovrebbe invece avere la stessa priorità di altre zone della
città in quanto è compito dell’amministrazione comunale mettere in condizione gli imprenditori di usufruire dei migliori servizi possibili.
Abbiamo il dovere, per il rispetto di tutti coloro che vivono giornalmente la zona industriale, di riportare all’attenzione del consiglio comunale le criticità mai risolte in maniera decisiva dall’amministrazione. Criticità sollevate anche dal consigliere Cinti attraverso un’interrogazione circa un anno fa, calendarizzata per ben due volte nell’ordine del giorno dei Consigli del 30 giugno e del 07 luglio, ma mai discusse per assenza del proponente”.

Nel recovery plan regionale, nella missione “Rivoluzione verde e transazione ecologica” è previsto l’intervento “Infrastrutturazione leggera aree industriali ed artigianali” nella quale viene menzionata Gubbio quale centro attenzionato per interventi riqualificativi in chiave ambientalmente sostenibili.
“Chiediamo pertanto al sindaco – si legge nella interrogazione - se non si ritiene opportuno, nell’ottica della linea di finanziamento prevista nel recovery plan, di iniziare a lavorare su progetti per una riqualificazione con svolta green delle principali aree industriali cittadine partendo appunto da quella principale sita in frazione Padule. Chiediamo inoltre in che modo intende perseguire per rendere competitive le nostre aree industriali e artigianali in vista di una prossima riqualificazione e per il rilancio economico del nostro territorio”.

Per Vivere Gubbio è attivo il servizio gratuito di notizie in tempo reale anche su WhatsApp: è sufficiente aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2021 alle 11:29 sul giornale del 30 aprile 2021 - 127 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bZ2q