Sanità: prorogati i termini delle autocertificazioni per le esenzioni

coletto 2' di lettura 30/07/2020 - La Giunta regionale dell’Umbria, su iniziativa dell’assessore alla Salute, Luca Coletto, ha stabilito  di prorogare fino al 31 ottobre 2020 la validità delle autocertificazioni delle esenzioni da reddito utili per le prestazioni rese in ambito sanitario.

Le autocertificazioni erano in scadenza il 31 marzo 2020 e, in seguito alla pandemia, erano già state prorogate fino al 31 luglio 2020.

“Tali disposizioni – spiega l’assessore - si applicano a coloro che non sono presenti a nessun titolo negli elenchi relativi agli assistiti esenti da reddito messi a disposizione dal sistema Tessera Sanitaria entro il 31 marzo 2020”.

Inoltre, è stato deciso di prorogare fino al 31 agosto 2020 la validità delle autocertificazioni delle fasce di reddito, in scadenza il 31 marzo 2020 e già prorogate fino al 31 luglio 2020.

Sono interessati i cittadini che non sono presenti a nessun titolo negli elenchi relativi agli assistiti con fascia di reddito messi a disposizione dal sistema Tessera Sanitaria entro il 31 marzo 2020.

In questo caso la scadenza è stata fissata al 31 agosto “poiché – ricorda l’assessore Coletto - dall’1 settembre non verrà più applicata la compartecipazione al costo delle prestazioni sanitarie, il cosiddetto ‘ticket aggiuntivo’ legato alle fasce di reddito secondo quanto stabilito dalla legge di Bilancio 2020”.

Gli uffici regionali evidenziano che gli assistiti sono comunque responsabili, anche penalmente, di eventuale utilizzo dell’esenzione da reddito o della fascia di reddito, al momento della prescrizione, qualora si siano modificate le loro condizioni, tali da determinare la perdita del diritto all’esenzione o alla fascia di reddito. Pertanto, gli assistiti hanno l’obbligo di comunicare all’Azienda USL di appartenenza le eventuali variazioni intervenute. Le Aziende USL, ai sensi del DPR 445/2000, sono tenute ad effettuare verifiche sulla veridicità delle autocertificazioni rese dai cittadini recuperando, in caso di decadenza dal beneficio, gli importi del ticket non corrisposto per le prestazioni erogate.

E’ stato inoltre, stabilito di prorogare fino al 31 ottobre 2020 tutte le esenzioni a validità limitata che prevedono un rinnovo previa valutazione specialistica e per le quali è prevista la scadenza a partire dal 1 marzo 2020 fino al 31 ottobre 2020. Sempre alla stessa data, previa richiesta dell’assistito, sono prorogate le iscrizioni al Servizio Sanitario Nazionale che prevedono un rinnovo e per le quali è prevista la scadenza a partire dal 1 marzo 2020 fino al 31 ottobre 2020.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2020 alle 11:26 sul giornale del 31 luglio 2020 - 181 letture

In questo articolo si parla di attualità, gubbio, perugia, foligno, orvieto, città di castello, umbria, assisi, terni, spoleto, regione umbria, comunicato stampa, coletto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/br3z