Terracomunica: "Siamo gli attori che si muovono tra le righe della vita, sul palco della terra"

30/05/2016 - La terra: paesi e paesaggi, entità che troppo spesso percepiamo astratte, al punto che distratti ci muoviamo senza prestargli la dovuta attenzione, senza dargli il giusto peso e significato: quasi senza vederli.

Parte da qui il fotografo Paolo Tosti, che da anni e con passione descrive e fotografa storie di life style ed assieme ad un gruppo di amici e collaboratori ha creato Terracomunica.

La ricchezza della terra e dei territori, la piena consapevolezza dei luoghi del vissuto, una terra composta da cultura, storia e persone che la raccontano, paesaggi e architetture creati per esser vissuti, riordinati e diventare piattaforme quotidiane per la costruzione dei nostri sogni, di relazioni e ricchezza: questi sono alcuni dei temi affrontati da Terracomunica.

La terra e i nostri territori, diventano il palco, reale, stabile e affidabile, sul quale persone e personalità, si muovono, creano, difendono, intuiscono e lavorano.

Terracomunica nasce a Milano nel 2008 per poi spostarsi a Gubbio, cuore del festival, giungendo alla quarta edizione. Il Festival Terracomunica in Umbria è l’affermazione naturale di come questa verde terra possa rappresentare al meglio i temi della sostenibilità dei territori ed imparare a comunicarLi attraverso gli occhi e le mani di chi li abita e vive, grazie ad un modo nuovo e dinamico che parte dalla conoscenza, la fa propria e la trasmette.

La rassegna ha luogo in un territorio unico, che parla di sé attraverso affascinanti scenari e le sue eccellenze.

Terracomunica è un’esperienza in cui sapere, cultura e arte s’incontrano fondendosi, un dialogo tra arte e cultura che parla di sostenibilità, dove ognuno è libero di partecipare e portare il proprio sapere, comunicando le proprie idee e arricchendosi grazie a quelle degli altri.

Un rinnovato modo di parlare alla gente, che come la tradizione ci ha insegnato, parte da un’evidenza: il valore della persona e del territorio che la ospita.

Il Festival sarà un momento di condivisione e di coinvolgimento attraverso mostre, meeting, workshop di fotografia, laboratori del gusto e di giochi, momenti di degustazione, in un connubio tra formazione e cultura dove s’incontreranno imprenditori, architetti, designer, economisti, artisti in uno scambio tra sapere e fare al fine di tramandare la consapevolezza che l’uomo è di passaggio su una terra da vivere e non solo da sfruttare.

Esperienze a confronto e condivise realizzate da chiunque ne voglia far parte, rivolte ad appassionati, curiosi e professionisti che vogliano condividerle.

Gubbio e Terracomunica diventeranno un palco di conoscenze ed esperienze sensoriali, un viaggio alla scoperta dei sapori originari, di prodotti radicati nella storia dei luoghi che mettono in risalto la millenaria dualità uomo/territorio. Un percorso lungo una vita, una conoscenza esperienziale che parte dal vissuto e si tramanda grazie a parole e gesti.

Esperienze che vengono così messe a confronto, tra i grandi nomi e quelli meno noti, così come i modi di fare, di vivere, anche diversi tra loro rappresentando momenti di scambio e crescita. Tutto questo sarà possibile al Terracomunica Talks di sabato 8 Luglio 2016 in piazza San Giovanni a Gubbio.

Un proposta di approfondimento di tematiche così attuali da sembrar antiche; perché la tradizione la fa da padrona, viaggia nel presente, veicola attraverso contenitori formativi denominati workshop, si muove grazie alla tecnologia per parlare di business del futuro legato ai territori.

Una terra vissuta consapevolmente è la speranza che possiamo e dobbiamo alimentare a chi verrà dopo di noi, per renderci persone migliori, individui che vivono e spendono il loro tempo credendo nel proprio saper fare, dando valore e sostanza all’ unica vita che si ha.

Per ulteriori dettagli si prega di consultare il programma dettagliato al seguente link:

http://www.terracomunica.com/program/

Per info e contatti:
info@terracomunica.com







Questo è un articolo pubblicato il 30-05-2016 alle 11:29 sul giornale del 31 maggio 2016 - 161 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, perugia, provincia di perugia, articolo, Terracomunica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axvH