Manutenzione impianti termici, la competenza passa alla Provincia

26/05/2016 - La Giunta ha approvato mercoledì pomeriggio la bozza di convenzione che dovrà essere firmata con la Provincia di Perugia per lo svolgimento delle attività collegate al servizio delle verifiche su impianti termici nel territorio comunale, in attuazione della legge regionale 10/2015.

Tale legge, infatti, prevede che le attività di controllo e vigilanza dei suddetti impianti, che precedentemente facevano capo anche ai comuni con più di 40.000 abitanti, siano conferite alle province. In attuazione, la stessa regione ha stabilito, tuttavia, che per lo svolgimento delle attività fino alla scadenza del contratto già in essere con i soggetti privati, le province si avvalgano del comune, invitando peraltro gli enti interessati ad adottare atti finalizzati a disciplinare lo svolgimento di tali servizi.

Si prevede, dunque, che fino al prossimo 5 giugno 2018 –data di scadenza del contratto di servizio e della convenzione- il comune di Perugia svolga il servizio secondo l’attuale regolamentazione prevista nel contratto di concessione del servizio stesso, in atto con il concessionario ATI Itambiente Srl-SEA Srl. Tuttavia tra le parti saranno svolti incontri semestrali per verificare lo stato di attuazione e l’aggiornamento della gestione del servizio.





Questo è un articolo pubblicato il 26-05-2016 alle 10:55 sul giornale del 27 maggio 2016 - 171 letture

In questo articolo si parla di politica, perugia, riscaldamento, comune di perugia, caldaia, articolo